Mantra "Strumento della mente"

10.03.2019

La vibrazione scatenata dall'energia sonora, può innescare processi virtuosi di riequilibrio energetico cellulare.

Per analogia anche le molecole d'acqua sono in grado di formare strutture cristalline armoniche o caotiche, in risposta alle diverse frequenze vibrazionali, così come dimostrato dagli studi di Masaru Emoto, famoso per aver fotografato i cristalli di acqua congelata sottoposta a determinate melodie.

La configurazione della matrice cristallina delle molecole d'acqua, legate fra loro da ponti idrogeno, cambia se si espone l'acqua liquida a suoni o parole diverse prima di causare la cristallizzazione con un rapidissimo abbassamento della temperatura.

Maestri spirituali di varie culture e tradizioni conoscono da millenni l'influenza del suono sul nostro corpo, sulla nostra mente e sulla nostra psiche. Sapevano benissimo che il nostro corpo si può programmare con il linguaggio, le parole e il pensiero. E' per questo che da secoli in varie tradizioni spirituali, non solo indiane, vengono usati i MANTRA per riportare salute e gioia nella vita di ciascuno ed elevare il livello di coscienza. I Mantra non sono una preghiera, ma sono una combinazione precisa di parole e di suoni in forma di sillabe, parole o intere frasi.

Un'altro fondamentale aspetto che non va sottovalutato è che le vibrazioni dei Mantra sono prodotte dalla nostra voce o dalla nostra mente, cioè scaturiscono dall'interno, sono generate dentro di noi. Recitare un Mantra è quindi un fenomeno endogeno, completamente attivo, creativo, sotto il controllo e la volontà dell'individuo. Per questo sono così efficaci e potenti, rispetto ai suoni prodotti da strumenti o apparecchi vari. Gli apparecchi producono onde vibratorie o suoni che possono avere effetti positivi, ma minori rispetto ai Mantra, perché sono generati dall'esterno, in modo esogeno e passivo.

Recitare Nam-myoho-renge-kyo è un atto di fede nella Legge mistica e nel meraviglioso potere della vita.

Recitare Nam-myoho-renge-kyo significa rispettare la dignità e le infinite potenzialità delle nostre vite ordinarie, facendo emergere la pura energia fondamentale della vita; è l'impegno a non cedere mai alle difficoltà e a vincere sulle proprie sofferenze.

La floriterapia, l'omeopatia, le terapie energetico-vibrazionali come l'agopuntura, la cromopuntura, l'uso dei cristalli ma anche la musica, i canti e i suoni delle campane tibetane sfruttano queste benefiche proprietà: indurre cioè una certa frequenza rivitalizzante nel corpo, proprio la frequenza necessaria per riportarci in armonia.

Ormai è accertato che anche gli organi sono in grado di emettere campi elettromagnetici ultradeboli.

 "Il DNA della cellula si comporta contemporaneamente come trasmettitore e ricevitore, in grado quindi di trasmettere e ricevere informazioni frequenziali. Qualunque molecola o cellula possiede una sua specifica frequenza naturale o frequenza di risonanza e può interagire, cioè risuonare, e quindi scambiare informazioni frequenziali con altre molecole o cellule aventi la stessa frequenza".

In termini di vibrazioni, il corpo umano può essere paragonato ad un'orchestra sinfonica in cui ogni molecola corrisponde ad un particolare strumento con una particolare frequenza.

Quando il nostro cervello è sottoposto a frequenze vibratorie di un certo tipo, è possibile farlo funzionare su onde più lente, come le onde Theta, che risvegliano la nostra parte creativa ed ispiratrice, alleviano lo stress, riducono il dolore promuovendo il rilascio delle endorfine e sincronizzano i due emisferi del cervello. Recenti scoperte riportate dall'American Journal of Psychiatry, suggeriscono che l'incremento dell'attività Theta nelle zone prefrontali del cervello porta ad una ripresa senza farmaci da gravi sintomi di depressione.

La risonanza è un fenomeno che interessa in realtà tutto il corpo, perché diverse frequenze sonore (suoni di altezze diverse) stimolano la vibrazione di diverse zone del corpo. Inoltre i diversi elementi costitutivi del suono agiscono su diverse parti del cervello. Ad esempio il tono influisce sul mesencefalo limbico, che regola le emozioni.

Le emozioni, i pensieri e le parole hanno una loro frequenza vibrazionale, cioè generano lunghezze d'onde di varie velocità e durata, che vengono trasmesse grazie al campo magnetico del corpo umano e delle singole cellule, e che possono attivare queste microantenne. 

Il DNA può essere influenzato e riprogrammato dalle parole e dalle frequenze. Riunendo linguisti e genetisti, i ricercatori russi hanno scoperto che il codice genetico, specialmente in quel 90% apparentemente inutile, segue le stesse regole di tutte le nostre lingue umane. Confrontando le regole della sintassi, la semantica e le regole grammaticali di base, hanno scoperto che gli alcalini del nostro DNA seguono una grammatica regolare e hanno regole fisse come avviene nelle nostre lingue. Il biofisico e biologo molecolare russo Pjotr Garjajev e i suoi colleghi hanno esplorato il comportamento vibratorio del DNA e modulando certi modelli di frequenza (suoni) con un raggio laser, sono riusciti a influenzare la frequenza del DNA e quindi l'informazione genetica stessa. Certamente la frequenza deve essere quella corretta e a questo si deve il fatto che non tutti hanno lo stesso risultato o possano farlo sempre con la stessa forza.

Il Mantra OM è il Mantra per eccellenza, il suono eterno e primordiale. La O rappresenta l'energia che sale dal primo Chakra (elemento Terra) al quinto Chakra (Spazio infinito). La Emme (M) rappresenta la vibrazione serena ed autoguarente della mente.

Dopo una profonda inspirazione, iniziate una lentissima espirazione emettendo il suono O. Fatelo salire dall'interno, dal basso. Poi a metà espirazione chiudete le labbra senza serrarle ed emettete il suono M, che deve risuonare internamente nella testa in modo simile ad un ronzio di api. Poi ricominciate con una successiva inspirazione e continuate. Fatelo sette volte e contate con le dita per non distrarvi.

Tutto questo spiega bene come le vibrazioni sonore agiscano veramente nel profondo nell'essere umano, a livello cellulare e addirittura di DNA.

Da migliaia di anni i mantra vengono utilizzati come strumento per ritrovare la propria salute e un benessere completo e duraturo. Concludo invitando i lettori a sperimentare in prima persona questo potente e accessibile sistema che può davvero far ritrovare una pace e un benessere duraturo.

Per migliaia di anni, antichi Maestri hanno insegnato che i Mantra sono vibrazioni sonore sottili che agiscono positivamente sulle varie funzioni della mente e hanno effetti profondi e benefici sulla coscienza e sul corpo.